politica

I Talebani anti-G8

autore: 
Renzo Giraudo Bes

Quando i lettori leggeranno questo numero di “Italia reale” sapranno già come è andata a finire la vicenda del G8 e se e quante teste sono state rotte nell’occasione. Noi scriviamo prima che il convegno genovese degli otto “grandi” abbia luogo e non ci azzardiamo a fare previsioni. Possiamo però commentare quanto si è visto prima che la riunione si svolgesse; e quel che si è visto non è proprio edificante.

argomenti: 
anno: 
mesi: 

QUI I MONARCHICI: IL NOSTRO CONTRATTO CON GLI ITALIANI

autore: 
ITALIA REALE

Nell’attuale momento di crisi di valori e di ideali, politici e non, e di profondo disagio della pubblica opinione, che ha perso fiducia nella classe politica e cerca nuovi riferimenti, tanti ci chiedono, avvicinandoci direttamente, per posta, telefono o via Internet, quali siano i programmi e le proposte dei Monarchici italiani.

argomenti: 
anno: 
mesi: 

Simeone II- una vittoria meritata

autore: 
Giancarlo Vittucci Righini

I politologi ed i giornalisti, in specie quelli italiani, sono rimasti esterefatti per il successo straordinario del “Movimento Nazionale per Simeone” che nelle recenti elezioni politiche in Bulgaria ha conquistato la maggioranza relativa dei voti (oltre il 44%) e ben 120 seggi su un totale di 240 al Parlamento.

anno: 
mesi: 

Europa, europa

autore: 
Franco Ceccarelli

In Europa, in Europa! E' il motto che sembra stia conquistando la gran parte degli uomini politici del vecchio continente in quest'ultimo scorcio di millennio.

Chi è già nell'Unione intende fermamente rimanerci, chi non c'è ancora, sta brigando per entrarci (fatte le debite eccezioni). Tutti, comunque, sembrano inseguire l'Europa Unita come panacea dei tanti problemi che angustiano la vita degli euro cittadini.

anno: 
mesi: 

1946: Referendum istituzionale monarchia-repubblica

autore: 
Franco Malnati

Pro memoria riassuntivo ad uso del 2 giugno!

1) La tesi del capovolgimento del risultato del referendum istituzionale non ha una semplice rilevanza storica, ininfluente ai fini della situazione politica odierna. Invero, lo Stato attuale si regge tuttora sull'esito della votazione del 2 giugno 1946, così come comunicata ufficialmente da chi all'epoca deteneva il potere (gli stessi partiti che hanno continuato a detenerlo fino ad oggi, e tuttora lo detengono). Da quella comunicazione sono nate sia la forma istituzionale repubblicana, sia la composizione dell'Assemblea Costituente che ha poi varato la vigente Costituzione.

anno: 
mesi: 

Pagine