religione

COMUNISMO

autore: 
italia reale

PERSECUZIONE NEI CONFRONTI DEL NIPOTE
DEL CARD. SLIPYJ

Il ventottenne Anatoly Slipyj, pronipote di quel Cardinale Josef Slipyj (1892-1984) che fu prigioniero per diciotto anni nei gulag sovietici, si trova attualmente rifugiato in Italia, dopo essere stato incarcerato, torturato e picchiato.
E’ questa l’accusa che lancia un gruppo di senatori, attraverso un’interrogazione presentata al ministro degli Esteri, Franco Frattini e al ministro della Giustizia,Angelino
Alfano.

argomenti: 
anno: 
mesi: 

Pagine