Il giornale di politica, cultura e informazione

più indipendente e libero

IL GIORNALE ITALIA REALE MARZO APRILE 2018

ITALIA REALE MARZO APRILE 2018

Il Giornale Italia Reale

autore: 
italia reale

Comitato di Redazione

Da quasi 50 anni Italia Reale è la testata dei monarchici italiani e di tutti coloro che intendono informarsi su un giornale libero!
 
Se non avete ancora contribuito è il momento più opportuno per farlo, seguendo le indicazioni sotto riportate: 
Occorre inviare un contributo che si quantifica, in via del tutto indicativa, in € 25,00 a mezzo bollettino di conto corrente postale, intestato a: 
argomenti: 
anno: 

Le Notizie Reali


In questa sezione riportiamo alcune notizie di attualità sulle Monarchie proveniente da tutto il mondo.

 Il re Abdullah II e la Regina Rania di Giordania hanno iniziato la loro visita ufficiale di due giorni nei Paesi Bassi, su invito del re Guglielmo Alessandro.

Sono trascorsi 35 anni dalla scomparsa di Umberto II Re d’Italia.
 
Umberto di Savoia è nato a Racconigi, il 15 settembre 1904 , e morto a Ginevra, il 18 marzo 1983.
 

Pagine

Riflessioni di Italia Reale


In questa sezione segnaliamo alcuni contenuti selezionati dal web, aggiungendo le nostre riflessioni o commenti in merito

L'opinione di Italia Reale:

L'opinione di Italia Reale:

L’associazione non governativa, Transparency International, ha pubblicato la 22° edizione dell’Indice di Percezione della Corruzione (CPI) relativa all’anno 2016.
 
Ogni anno Transparency International misura la percezione della corruzione nel settore pubblico e nella politica in numerosi Paesi di tutto il mondo. Lo fa basandosi sull’opinione di esperti e assegnando una valutazione che va da 0, per i Paesi ritenuti molto corrotti, a 100, per quelli “virtuosi”.
 

L'opinione di Italia Reale:

Non si era mai vista delle elezioni presidenziali come quella tra Trump e Hillary Clinton, lo scontro tra i due candidati è stato brutto e anche sgradevole, con attacchi personali.
 

L'opinione di Italia Reale:

Secondo i dati contenuti nel nuovo Dossier “Poveri noi” di Openpolis, in collaborazione con ActionAid, emerge che in Italia, dopo quasi 10 anni di crisi, la povertà è più che raddoppiata.
 
Se nel 2005 in Italia erano circa 2 milioni di italiani che si trovavano in povertà assoluta –  il 3,3% della popolazione che non era in grado di permettersi spese essenziali  (cibo, vestiti, casa o le medicine) - nel 2015 gli italiani poveri sono quasi 4,6 milioni, che corrisponde al 7,6% dei residenti.
 

Pagine