Il giornale di politica, cultura e informazione

più indipendente e libero

IL GIORNALE ITALIA REALE NOVEMBRE DICEMBRE 2018

ITALIA REALE NOVEMBRE DICEMBRE 2018

Il Giornale Italia Reale

autore: 
italia reale

Comitato di Redazione

Da più di 50 anni Italia Reale è la testata dei monarchici italiani e di tutti coloro che intendono informarsi su un giornale libero!
 
Se non avete ancora contribuito è il momento più opportuno per farlo, seguendo le indicazioni sotto riportate: 
Occorre inviare un contributo che si quantifica, in via del tutto indicativa, in € 25,00 a mezzo bollettino di conto corrente postale, intestato a: 
argomenti: 
anno: 

Il Pantheon di Roma resta gratuito

Alberto Bonisoli, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali nel governo Conte, ha comunicato che il Pantheon di Roma resterà gratuito, al contrario di quanto aveva detto nel 2017 l'allora ministro Dario Franceschini che aveva proposto l'intenzione di un biglietto d'ingresso da 2 euro.
 
Il ministro Bonisoli ha anche scritto che l'introduzione del biglietto avrebbe limitato la tradizionale libertà di accesso nelle chiese di culto della capitale e che questo provvedimento avrebbe creato una barriera tra  il monumento e la piazza che da sempre sono percepiti come un armonioso insieme unico, da fruire senza barriere.
 
Pertanto il Pantheon di Roma rimarrà un luogo aperto, anzi, sarà ancora più accessibile in quanto il Ministero sta già lavorando, in collaborazione con il Comune di Roma, a migliorare la qualità dell’offerta culturale e alla predisposizione di nuovi percorsi di visita.
 
Noi monarchici, come anche tutti gli italiani, ringraziamo il ministro dei Beni culturali Bonisoli per questa bella notizia.
 
Nel gennaio del 1878, in occasione della morte del primo Re d'Italia Vittorio Emanuele II, il Pantheon fu scelto quale dimora delle salme dei Reali d'Italia, dove attualmente accoglie le spoglie mortali di Re Vittorio Emanuele II, Re Umberto I e della Regina Margherita di Savoia.
Sono destinate ad esservi sepolte anche le salme dei Reali d'Italia Re Vittorio Emanuele III, la Regina Elena, il Re Umberto II e la Regina Maria Josè.
 

story: 

Notizie Reali


In questa sezione riportiamo alcune notizie di attualità sulle Monarchie proveniente da tutto il mondo.

Il presidente italiano Sergio Mattarella sta facendo una visita di stato di 3 giorni in Svezia, accompagnato da sua figlia Laura, 
Il principe Federico e la principessa Mary di Danimarca sono in visita ufficiale a Roma, che ha lo scopo di rafforzare le r

Pagine

Riflessioni di Italia Reale


In questa sezione segnaliamo alcuni contenuti selezionati dal web, aggiungendo le nostre riflessioni o commenti in merito

L'opinione di Italia Reale:

5 novembre, 2017
 
Secondo un sondaggio di Sociometrica, commissariato dal giornale El Espanol, condotto tra il 27 ottobre e il 3 novembre  - cioè tra la proclamazione della repubblica catalana e l’arresto di alcuni  membri del governo catalano – Re Felipe VI ha aumentato la sua popolarità, riportando la Monarchia a livelli di gradimento che non raggiungeva da più di 20 anni.
 

L'opinione di Italia Reale:

La agenzia demoscopica IVOX,  commissionata da programma televisivo "Place Royale" della televisione belga RTL, ha condotto un sondaggio sulla Monarchia in Belgio.
 
Il sondaggio si è svolto tra il 12 e il 14 settembre 2017 su un campione di 1000 belgi,  rappresentativo della popolazione del Belgio, ed i risultati indicano che la maggior parte della popolazione non vuole la repubblica ma preferisce la Monarchia. Il margine di errore è del 3,02%. 

L'opinione di Italia Reale:

La grande maggioranza degli spagnoli sostiene il messaggio del Re Felipe sul referendum di Catalogna
 
Il messaggio del Re Felipe VI di Spagna, di fronte al tentativo di colpo di stato delle autorità della Generalitat, ha sorpreso per la sua forza e fermezza, ma è evidente che ha convinto la grande maggioranza degli spagnoli. 
 

L'opinione di Italia Reale:

Oggi è il 1° maggio, Festa dei lavoratori, ma c'è poco da festeggiare visto che è sempre più difficile trovare lavoro ed aumenta la disoccupazione e la povertà.
 

Pagine