Il giornale di politica, cultura e informazione

più indipendente e libero

IL GIORNALE ITALIA REALE NOVEMBRE DICEMBRE 2018

ITALIA REALE NOVEMBRE DICEMBRE 2018

Il Giornale Italia Reale

autore: 
italia reale

Comitato di Redazione

Da più di 50 anni Italia Reale è la testata dei monarchici italiani e di tutti coloro che intendono informarsi su un giornale libero!
 
Se non avete ancora contribuito è il momento più opportuno per farlo, seguendo le indicazioni sotto riportate: 
Occorre inviare un contributo che si quantifica, in via del tutto indicativa, in € 25,00 a mezzo bollettino di conto corrente postale, intestato a: 
argomenti: 
anno: 

Il Pantheon di Roma resta gratuito

Alberto Bonisoli, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali nel governo Conte, ha comunicato che il Pantheon di Roma resterà gratuito, al contrario di quanto aveva detto nel 2017 l'allora ministro Dario Franceschini che aveva proposto l'intenzione di un biglietto d'ingresso da 2 euro.
 
Il ministro Bonisoli ha anche scritto che l'introduzione del biglietto avrebbe limitato la tradizionale libertà di accesso nelle chiese di culto della capitale e che questo provvedimento avrebbe creato una barriera tra  il monumento e la piazza che da sempre sono percepiti come un armonioso insieme unico, da fruire senza barriere.
 
Pertanto il Pantheon di Roma rimarrà un luogo aperto, anzi, sarà ancora più accessibile in quanto il Ministero sta già lavorando, in collaborazione con il Comune di Roma, a migliorare la qualità dell’offerta culturale e alla predisposizione di nuovi percorsi di visita.
 
Noi monarchici, come anche tutti gli italiani, ringraziamo il ministro dei Beni culturali Bonisoli per questa bella notizia.
 
Nel gennaio del 1878, in occasione della morte del primo Re d'Italia Vittorio Emanuele II, il Pantheon fu scelto quale dimora delle salme dei Reali d'Italia, dove attualmente accoglie le spoglie mortali di Re Vittorio Emanuele II, Re Umberto I e della Regina Margherita di Savoia.
Sono destinate ad esservi sepolte anche le salme dei Reali d'Italia Re Vittorio Emanuele III, la Regina Elena, il Re Umberto II e la Regina Maria Josè.
 

story: 

Notizie Reali


In questa sezione riportiamo alcune notizie di attualità sulle Monarchie proveniente da tutto il mondo.

La Principessa Vittoria e il Principe Daniele sono stati per 3 giorni in Giordania, con il Ministro dei bambini, degli anziani e dell'uguaglianza di genere, Lena Hallengren. 
Il Re Harald V e la Regina Sonja di Norvegia sono in visita di stato in Cina, accompagnati dal ministro degli Esteri Ine Eriksen Søreide e dal Ministro dell'industria Torbjørn Røe Isaksen

Pagine

Riflessioni di Italia Reale


In questa sezione segnaliamo alcuni contenuti selezionati dal web, aggiungendo le nostre riflessioni o commenti in merito

L'opinione di Italia Reale:

157° anniversario della battaglia di San Martino,  combattuta il 24 giugno 1859 fra gli Austriaci da un lato e gli eserciti del Regno di Sardegna e della Francia dall’altro.
 
In questa battaglia il Re Vittorio Emanuele II capovolse le sorti dello scontro portando personalmente all'assalto i suoi soldati piemontesi della Brigata Casale, che segnò una tappa fondamentale verso l’Unità d’Italia, che si sarebbe concretizzata due anni dopo.

L'opinione di Italia Reale:

In Italia il tasso di occupazione è il più basso in Europa, dopo Croazia e Grecia. 
1 Maggio festa dei lavoratori o dei disoccupati?
 
In Italia i dati relativi all’occupazione sono drammatici: il numero dei lavoratori resta a circa 22 milioni e 500 mila italiani (dipendenti più autonomi) e si continua a registrare dei ritardi occupazionali molto preoccupanti. 
 

L'opinione di Italia Reale:

Brexit è stata una giornata storica. È la rivincita della sovranità nazionale e dimostra che è possibile uscire dalla Ue, rendendo concreta la possibilità che altri Paesi seguano l'esempio britannico. 
 
Nonostante gli scenari apocalittici e la forte propaganda mediatica, i britannici non si sono fatti gabbare, e si sono ribellati all’Unione europea.
 

L'opinione di Italia Reale:

La repubblica del Brasile vive il suo momento più intenso e palese di corruzione e immoralità, e il malgoverno di Dilma Rousseff (che rischia di non portare a termine il suo secondo mandato visto che si sta chiedendo l’impeachment) è la sintesi di una repubblica, corrotta, disonesta, immorale, tenuta insieme da tangenti e bugie. 
 

Pagine