IL GIORNALE ITALIA REALE SETTEMBRE OTTOBRE 2020

ITALIA REALE SETTEMBRE OTTOBRE 2020

Il Giornale Italia Reale

autore: 
italia reale

Comitato di Redazione

Da più di 50 anni Italia Reale è la testata dei monarchici italiani e di tutti coloro che intendono informarsi su un giornale libero!
 
Se non avete ancora contribuito è il momento più opportuno per farlo, seguendo le indicazioni sotto riportate: 
Occorre inviare un contributo che si quantifica, in via del tutto indicativa, in € 25,00 a mezzo bollettino di conto corrente postale, intestato a: 
argomenti: 
anno: 

68° anniversario della scomparsa della Regina Elena di Savoia

Elena di Savoia Regina d’Italia
Rosa d’Oro della Cristianità
 

4 NOVEMBRE 1918 Vittorio Emanuele III portava l'Italia alla vittoria

4 NOVEMBRE 1918
Vittorio Emanuele III, il Re Soldato, portava alla vittoria l’Italia.

Notizie Reali


In questa sezione riportiamo alcune notizie di attualità sulle Monarchie proveniente da tutto il mondo.

Il re Guglielmo Alessandro e la regina Maxima dei Paesi Bassi hanno partecipato al Prinsjesdag 2019 (il Giorno del principe), la cerimonia di apertura dell’anno parlamentare olandese.
Nella notte tra il 16 e il 17 luglio 2018, si è svolto un lungo corteo

Pagine

Riflessioni di Italia Reale


In questa sezione segnaliamo alcuni contenuti selezionati dal web, aggiungendo le nostre riflessioni o commenti in merito

L'opinione di Italia Reale:

In Romania assistiamo ad un significato e positivo momento storico in cui per la prima volta un presidente eletto riconosce pubblicamente i torti subiti dalla Famiglia Reale perpetuati

L'opinione di Italia Reale:

I mezzi di informazioni, che sono nelle mani del potere oligarchico europeo, nascondano la forte vittoria del partito euroscettico alle elezioni in Polonia. Inoltre i ritardi nella pubblicazione dei risultati definitivi hanno alimentato i sospetti che il voto sia stato truccato.
 
Il motivo di questo silenzio è che queste elezioni sono un ostacolo all'avvicinamento della Polonia all’adozione dell’euro e potrebbero diventare un elemento di destabilizzazione per tutta la UE.
 

Pagine