Il Granduca Enrico di Lussemburgo visita il Senegal

Data: 
21 23 ggennaio 2018
Il Granduca Enrico del Lussemburgo era in visita ufficiale in Senegal di 3 giorni, accompagnato dal Ministro della Cooperazione e dell'Azione umanitaria, Romain Schneider, dal Ministro dell'Ambiente, Carole Dieschbourg, e dal Segretario di Stato per l'Economia, Francine Closener. 
 
Questa missione economica è caratterizzata da riunioni e visite per rafforzare le relazioni politiche e diplomatiche tra il Senegal e il Lussemburgo, nonché per la cooperazione allo sviluppo commercio, culturale e sociale. 
 
Il Granduca Enrico e la sua delegazione sono stati accolti ufficialmente all'aeroporto di Dakar-Léopold Sedar Senghor, dal Presidente del Senegal, Macky Sall, alla presenza di autorità senegalesi. 
 
Prima tappa la visita all'isola di Gorée, uno dei principali punti di convergenza della tratta degli schiavi nell'Africa occidentale, dal XV al XIX secolo, isola dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO dal 1978.
Durante una cerimonia, il capo di stato lussemburghese ha ricevuto dal sindaco la più alta distinzione dell'isola, pellegrino-ambasciatore della memoria di Gorée.
 
A Dakar un ricevimento ufficiale ha concluso la prima giornata della visita ufficiale.
 
Il giorno successivo, il Granduca Enrico e la delegazione si sono recati a Diamniadio , nuovo centro urbano situato a una trentina di chilometri dalla capitale, Dakar, per partecipare ad un forum economico per la promozione degli investimenti e di grandi progetti (APIX) .
 
In tarda mattinata, la visita al Centro regionale per la salute e lo sviluppo in Africa occidentale, Enda-Health, che si trova nel Conservatorio botanico di ENDA. 
 
Sua Altezza Reale il Granduca ha poi visitato il Mercato di Kermel, devastato da un incendio nel 1993 e restaurato grazie al sostegno del Lussemburgo e della Commissione Europea.
 
La sera il Granduca è stato ospitato dal presidente al Palazzo presidenziale per un colloquio privato, seguito da una riunione allargata ai ministri per la firma, in presenza dei due capi di Stato, del 4° Programma di cooperazione tra il Granducato di Lussemburgo e la repubblica del Senegal. 
 
Il terzo giorno della visita ufficiale, il Granduca  e la delegazione si sono recati a Saint-Louis, accolti dal Governatore della Regione, per visitare il Centro di formazione professionale.
 
Successivamente, la visita al Centro ospedaliero regionale (CHR) di Saint-Louis, a lungo sostenuto dal Lussemburgo, in particolare con la isttuzione di un sistema di accoglienza e gestione delle emergenze. 
 
La missione si è conclusa con la visita al distretto di Guet-Ndar per vedere le misure protettive che sono state implementate per prevenire l'ulteriore erosione costiera lungo la Langue de Barberie .