savoia

Napoli e Vittorio Emanuele III di Savoia

Il sindaco di Napoli De Magistris invece di cercare di risolvere i gravi problemi della città e di combattere la camorra, pensa a modificare la toponomastica della città.
 
Con l’assurda decisione di cancellare «via Vittorio Emanuele III» , il sindaco dimentica che Re Vittorio Emanuele III nacque proprio a Napoli, con il titolo di principe di Napoli, che nel 1946, Napoli votò per l'80% a favore della Monarchia, e la strage di via Medina, dove trovarono la morte molti giovani di fede monarchica.
 

Dopo la Cappella della Sindone e il Castello di Moncalieri anche Sacra di San Michele brucia

Un incendio ha distrutto una parte del tetto dell’Abbazia Sacra San Michele, che era sottoposto a lavori di ristrutturazione.
 
L’Abbazia Sacra San Michele, arroccata dall'anno 983 su uno sperone di roccia del monte Pirchiriano, domina l'ingresso di Val di Susa, è simbolo del Piemonte,  ed è candidata ad essere inserita nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco.
 

La Romania è un paese civile che ha un futuro - l’Italia è un paese distrutto

Mentre la Romania non si vergogna del passato e anche le istituzioni repubblicane riconoscono la grandezza della Monarchia, in Italia si dimentica il passato e in particolare il regime repubblicano cerca di cancellare la Monarchia, nonostante sia stata Lei a far diventare gli italiani un Popolo ed una espressione geografica una Nazione.